Regione Lombardia

Fatturazione Elettronica

Ultima modifica 18 dicembre 2017

A seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66 “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale”, a partire dal 31.3.2015 tutta la Pubblica
Amministrazione, locale e centrale, potrà accettare solo fatture in formato elettronico, nel rispetto delle specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturepa.gov.it.

La fattura cartacea non potrà essere né accettata né utilizzata ai fini del pagamento.

Eventuali fatture emesse dopo tale data in formato non elettronico saranno restituite perché emesse in violazione di legge.
Per le finalità sopra indicate, questa Amministrazione ha provveduto ad accreditare i propri uffici sul Portale dedicato all’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (iPA –
www.indicepa.gov.it ) e sta procedendo ad abilitare, per gli uffici destinatari di fatture elettroniche identificati dal relativo Codice Univoco Ufficio, il servizio di fatturazione
elettronica in vista della scadenza del 31/03/2015.
Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e il presupposto indispensabile per consentire il corretto recapito della fattura da parte del
Sistema di Interscambio nazionale gestito dall’Agenzia delle Entrate.
A completamento del quadro regolamentale si segnala che l’allegato B “Regole tecniche” del citato DM 55/2013 contiene le modalità di emissione e trasmissione della fattura
elettronica alla Pubblica Amministrazione per mezzo dello Sdi (Sistema di interscambio), mentre l’allegato C “Linee Guida” del medesimo decreto riguarda le operazione per la
gestione dell’intero processo di fatturazione.
Quanto sopra premesso, si comunicano i Codici Univoci Ufficio ai quali dovranno essere indirizzate, a far data dal 31.03.2015, le fatture elettroniche.

  • Codice Univoco Ufficio UFBMPD
  • Nome ufficio Segreteria

I dati completi del Comune di Martignana di Po sono raggiungibili al seguente link dell’IPA:
http://www.indicepa.gov.it/ricerca/risultatisemplice.php?keysearch=martignana+di+po&buttonok_ric.x=0&buttonok_ric.y=0
Oltre al Codice Univoco Ufficio che deve essere inserito obbligatoriamente nell’elemento“Codice Destinatario” del tracciato della fattura elettronica, vanno indicati:
Informazione                    Elemento del tracciato fattura elettronica
Codice Unitario Progetto   <Codice CUP>
Codice Identificativo Gara  <Codice CIG>
Imposta di bollo                <€>
Split payment                  <scissione pagamenti - art. 2 D.M. 23 gennaio 2015>
Reverse charge                <scissione pagamenti - art. 2 D.M. 23 gennaio 2015>
Ad ogni buon fine si segnala inoltre che, per la produzione della fatturaPA, il fornitore
può scegliere:
· Servizi gratuiti:
- utilizzare servizi messi a disposizione dal MEPA;
- le Camere di Commercio, tramite la piattaforma https://fatturapa.infocamere.it, oltre a diffondere contenuti formativi ed informativi sulla fatturazione elettronica, mettono a disposizione delle piccole e medie imprese italiane un supporto operativo per l’emissione e la completa gestione delle fatture elettroniche;
- in rete sono disponibili applicativi presso il sito www.fatturaPA.gov.it)
· Servizi a pagamento:
- Sottoscrivere un accordo di servizio presso un intermediario.